Vitello al basilico

15 minuti

10 minuti

Materie Prime

Sottofesa di vitello

INGREDIENTI
per 4 persone

12 fettine di vitello non troppo grandi e tagliate sottili
2 spicchi d’aglio fresco
1 ciuffo di basilico
80 g di burro o margarina vegetale
1 bicchiere di vino bianco secco farina
sale
pepe macinato al momento

PROCEDIMENTO
Battete le fettine di carne e passatele nella farina premendole da ambo i lati.
Lavate con cura il basilico, privatelo dei gambi ed eliminate dagli spicchi d’aglio la parte centrale di colore verde chiaro chiamata “aminna”; tritate finemente l’aglio e il basilico insieme e metteteli da parte. In una capace padella fate sciogliere 50 grammi di burro; appena quest’ultimo inizia a prendere colore adagiatevi le scaloppine, insaporitele con sale e pepe e fatele scottare da entrambi i lati.
Bagnatele con il vino e un po’ d’acqua e lasciate sul fuoco muovendo la carne in modo da ottenere una salsetta compatta. Levate le scaloppine dalla casseruola, sistematele su un piatto di portata caldo e nella padella unite, al fondo di cottura, il burro rimasto e il trito d’aglio e basilico. Girate bene sul fuoco per 1 minuto e versate tutta la salsa sopra le scaloppine.
Servitele con un contorno di pomodori in insalata o con patate novelle lessate condite con la stessa salsa della cottura.
Si tratta di una preparazione molto semplice ma da eseguire con cura.

Il tuo macellaio consiglia

Le carni di vitello da utilizzare sono quelle classiche per fettine e bistecche.
Fesa, scamone, noce e sottofesa. Fettine fatte con il girello sono sconsigliabili in quanto risulterebbero troppo piccole per l’utilizzo in questa ricetta.

La parola al sommelier

Vi consigliamo di abbinare un bianco di buona struttura – Albana di Romagna DOCG secca – morbido, abbastanza fresco e di buona intensità olfattiva.