Pasticcio di faraona

15 minuti

2 ore

Materie Prime

Faraona

INGREDIENTI
per 6 persone

1 grossa faraona con le sue interiora
1 cipolotto
1 piccola carota
1 costa di sedano
3 uova
100 g di burro
30 g di pangrattato
0,5 lt di vino bianco
0,5 lt di brodo di carne
sale
pepe

PROCEDIMENTO
Tritate il cipollotto, il sedano, e la carota e fateli rosolare in una casseruola con 30 gr. di burro.
Aggiungete la faraona, salatela, profumatela con il pepe e lasciatela rosolare. Proseguite la cottura per circa 1 ora, aggiungendo poco alla volta prima il vino e poi il brodo.
A cottura ultimata tagliatela in quarti e disossatela.
Fate insaporire la carne nel fondo di cottura aggiungendo anche 30 gr. di burro.
Frullate il tutto insieme ai tuorli d’uovo fino ad ottenere un impasto il più omogeneo possibile che verserete in una terrina.
Aggiungete all’impasto gli albumi montati a neve. Imburrate uno stampo di alluminio, passatevi il pangrattato e riempitelo con il composto ottenuto.
Coprite con un foglio di carta vegetale e fate cuocere a bagnomaria, in forno preriscaldato a 180°C, per 40 minuti.
Fate freddare il pasticcio e mettetelo in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirlo.

Il tuo macellaio consiglia

Preparazione di grande effetto, possiamo ulteriormente insaporirla aggiungendo al fondo di cottura della faraona del Foje Gras o un composto di maghetti e fegatini soffritti e tritati.

La parola al sommelier

Vi consigliamo di abbinare un rosso di buona intensità gusto olfattiva e una buona nota tannica: Sangiovese di Romagna DOC Superiore.
Se aggiungiamo fojes gras o maghetti e fegatini, ricercare anche una buona morbidezza.