Casoeula d’anatra

1 ora

1 ora e 40 minuti

Materie Prime

Anatra

INGREDIENTI
per 4 persone

1 anatra
2 verzini o salamelle
2 cotenne di maiale
400 gr di foglie di cavolo verza
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
1 bicchiere di vino rosso
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
40 gr. di burro
sale e pepe

PROCEDIMENTO
Lavate le foglie di cavolo verza e tritatele. Fiammeggiate le cotenne e lessatele in acqua bollente.
Pulite l’anatra, eliminate le interiora, quindi privatela delle zampe e delle estremità delle ali.
Fiammeggiatela, lavatela, asciugatela e tagliatela a pezzi.
Tritate il sedano, la carota, la cipolla e il prezzemolo e fate rosolare il trito in una casseruola con il burro.
Aggiungete i pezzi d’anatra e lasciate insaporire; bagnate con il vino, salate e pepate. Aggiungete la verza e le salamelle bucherellate con una forchetta, mettete il coperchio e cuocete a fuoco basso per almeno 1 ora e mezza.
Dieci minuti prima di togliere dal fuoco, unite le cotenne lessate e tagliate a listarelle. Aggiustate di sale e pepe, mescolate e terminate la cottura.
Servite la casoeula caldissima, accompagnata, a piacere, da polenta.

Il tuo macellaio consiglia

Questa ricetta utilizza le carni di anatra al posto di quelle di maiale. È corretto perché i pezzi d’anatra cucinati con la loro pelle restano particolarmente grassi e non pregiudicano la riuscita della preparazione.
In altre preparazioni classiche vengono utilizzati dei succhi acidi (come l’arancia) rendendo queste carni molto più delicate. L’utilizzo delle salamelle e delle cotenne ne esalta invece il sapore intenso.
L’anatra perciò risulta una carne particolarmente versatile nelle preparazioni culinarie.

La parola al sommelier

Botticino Riserva.